Storia dell'arte transregionale
Attori, spazi, ecologie dal XIII secolo ad oggi

Senior Research Scholar
Hannah Baader

In questa unità la ricerca è focalizzata sulla storia dell'arte e delle pratiche estetiche in una prospettiva transregionale ed ecologica. Ponendo l'accento sulla materialità dell'arte e delle pratiche artistiche, essa va ad investigare le opere d'arte in relazione al loro luogo, spazio, ambiente. I partecipanti studiano gli oggetti e la loro agency, ma prendono in considerazione anche i loro autori, ossia artisti, artigiani e altre persone coinvolte nella produzione di opere d'arte come pure nella creazione delle loro storie, ovvero spettatori, collezionisti, studiosi, critici, ecc. Il progetto è interessato alle varie forme dei processi transregionali e transculturali, nonché alle loro traduzioni. Inoltre, intende analizzare le terminologie utilizzate per comunicare i processi estetici in una prospettiva multilinguistica. Il progetto invita gli studiosi a elaborare nuove strategie di scrittura della storia di funzione, uso, esposizione e collezione di opere d'arte all'interno di specifici gruppi sociali, in contesti religiosi o nei musei. La ricerca in questa unità mette in evidenza le dimensioni ecologiche dell'arte, superando le dicotomie di natura e cultura. All'interno del campo delle estetiche ecologiche uno speciale interesse viene ad assumere la storia dell'arte marittima nella penisola italiana nella prima età moderna, nelle sue dimensioni sia mediterranee che oceaniche.

L'unità di ricerca include un programma di borse di studio postlaurea e postdottorato, progetti di ricerca collettivi e individuali, così come la presenza di studiosi ospiti.

    

4A Laboratory: Art Histories, Archaeology, Anthropologies, Aesthetics
A cooperation of the Kunsthistorisches Institut in Florenz and the Stiftung Preußischer Kulturbesitz together with Humboldt University of Berlin and Forum Transregionale Studien

Newsletter

La nostra newsletter vi informa gratuitamente su eventi, annunci, mostre e nuove pubblicazioni del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Potrete riceverla gratuitamente, inserendo i vostri dati nei campi:

*Campo obbligatorio

Trattamento dei dati personali

La newsletter viene inviata tramite MailChimp, che memorizza il vostro indirizzo e-mail e il vostro nome per l'invio della newsletter.

Dopo aver compilato il modulo riceverete una cosiddetta e-mail "double opt-in" in cui verrà chiesto di confermare la registrazione. È possibile annullare l’abbonamento alla newsletter in qualsiasi momento (cosiddetto opt-out). In ogni newsletter o nell’e-mail double opt-in troverete un link per la cancellazione.

Informazioni dettagliate sulla procedura di invio e sulle possibilità di revoca sono contenute nella nostra privacy policy.