Il pescatore e la principessa. Le avventure di Taki in fondo al mare

Inaugurazione della mostra e presentazione del libro

Curatore: Max Seidel

Illustrazioni di Wanli, testi in collaborazione di Max e Silvana Seidel

Il libro per l'infanzia 'Il pescatore e la principessa' nasce da una lunga collaborazione tra l'artista giapponese Wanli, Max Seidel e Silvana Seidel-Menchi. Wanli è il nome d'artista della pittrice giapponese Mari Furukawa, nata in Giappone nel 1973, che oggi vive e lavora in Toscana. Ispirazione per l'intero progetto è la nota fiaba giapponese dal titolo 'Urashima Taro' che narra l'avventura di un pescatore alla scoperta del mondo marino. Questa fiaba viene rinnovata dalle 101 illustrazioni realizzate dalla giovane artista giapponese Wanli - esposte per l'occasione nelle sale del Santa Maria della Scala - e dal testo scritto da Max e Silvana Seidel. Questo libro è pensato sia per i bambini, al fine di stimolare la loro fantasia e sviluppare il loro senso della bellezza, che per gli adulti indotti, attraverso i rimandi alla tragedia nucleare di Fukushima, a riflettere sul destino della natura nel nostro mondo iperindustrializzato.

IL PESCATORE E LA PRINCIPESSA. LE AVVENTURE DI TAKI IN FONDO AL MARE

Ausstellungseröffnung und Präsentation des Buches

Kurator: Max Seidel

Illustrationen von Wanli, Text von Max und Silvana Seidel

Das Kinderbuch 'Il pescatore e la principessa. Le avventure di Taki in fondo al mare' ist das Ergebnis einer Zusammenarbeit der japanischen Künstlerin Wanli (Künstlername von Mari Furukawa, 1973 in Japan geboren), die in der Toskana lebt und arbeitet, und Max Seidel und Silvana Seidel-Menchi. Inspirationsquelle für dieses Kinderbuch bildet das berühmte japanische Märchen 'Urashima Taro', die Geschichte eines jungen Fischers, der durch eine wundersame Reise die Schönheiten der Meereswelt entdeckt. Mit 101 Illustrationen der jungen Künstlerin Wanli (die in der Ausstellung in Santa Maria della Scala präsent sein werden) und dem Text von Max Seidel und Silvana Seidel-Menchi wird dieses Märchen in einer neuer Fassung erzählt. Es handelt sich um eine Geschichte, die sowohl Kindern die Schönheiten der Natur nahebringt, jedoch auch durch subtile Anspielungen an die Tragödie von Fukushima dem erwachsenen Publikum das Schicksal unserer Natur in der industrialisierten Welt zu bedenken geben soll.

Complesso Museale di Santa Maria della Scala
Siena
Dott.ssa Carlotta Castellani  

Newsletter

La nostra newsletter vi informa gratuitamente su eventi, annunci, mostre e nuove pubblicazioni del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Potrete riceverla gratuitamente, inserendo i vostri dati nei campi:

*Campo obbligatorio

Trattamento dei dati personali

La newsletter viene inviata tramite MailChimp, che memorizza il vostro indirizzo e-mail e il vostro nome per l'invio della newsletter.

Dopo aver compilato il modulo riceverete una cosiddetta e-mail "double opt-in" in cui verrà chiesto di confermare la registrazione. È possibile annullare l’abbonamento alla newsletter in qualsiasi momento (cosiddetto opt-out). In ogni newsletter o nell’e-mail double opt-in troverete un link per la cancellazione.

Informazioni dettagliate sulla procedura di invio e sulle possibilità di revoca sono contenute nella nostra privacy policy.