Presentazione del libro

Conversazione intorno al volume "Storia dell'arte e catastrofi. Spazio, tempi, società", a cura di Carmen Belmonte, Elisabetta Scirocco, Gerhard Wolf, Venezia, Marsilio Editori, 2019

Il volume costituisce un'ideale piattaforma di discussione in cui studiosi e professionisti di diverse discipline si confrontano intorno alle questioni della ricostruzione, del restauro e della gestione dei beni culturali negli scenari post-catastrofe, in un dialogo che lega gli studi storici alla prospettiva contemporanea.

Le catastrofi naturali sono eventi ricorrenti nella storia delle città e del paesaggio italiani: ai frequenti terremoti si aggiungono altre calamità con effetti altamente distruttivi, come frane e alluvioni. Nell'ultimo decennio, i terremoti che hanno colpito l'Aquila (2009), l'Emilia (2012) e il Centro Italia (2016–2017) hanno nuovamente mostrato l'urgenza e l'attualità del problema, imponendo agli storici dell'arte di prendere parte attiva a un dibattito pubblico che li richiama all'impegno civile. Nelle complesse dinamiche che coinvolgono il patrimonio culturale dopo la catastrofe, la storia dell'arte deve necessariamente aprirsi al dialogo con altre discipline e intensificare la collaborazione con le istituzioni di tutela. In tale prospettiva, il libro coniuga gli studi sul patrimonio culturale con l'analisi delle dinamiche socioantropologiche innescate dalla catastrofe e presenta i risultati delle indagini sperimentali condotte da un gruppo internazionale di ricercatori del Kunsthistorisches Institut in Florenz nell'ambito del progetto Storia dell'arte e catastrofi: l'Italia sismica, in cui l'osservazione sul campo si è avvalsa di un'indagine fotografica sui paesaggi sismici.

    

Intervengono:

Andrea De Marchi, Università degli Studi di Firenze
Alessandro Delpriori, Università degli Studi di Camerino
Denise La Monica, Scuola Normale Superiore di Pisa
Donata Levi, Università degli Studi di Udine
Lucy Riall, European University Institute
Tiziana Serena, Università degli Studi di Firenze

Modera: Fulvio Cervini, Università degli Studi di Firenze

Avviso

Questo evento viene documentato fotograficamente e/o attraverso riprese video. Qualora non dovesse essere d’accordo con l’utilizzo di immagini in cui potrebbe essere riconoscibile,  da parte del Kunsthistorisches Institut in Florenz a scopo di documentazione degli eventi e di pubbliche relazioni (p.e. social media) la preghiamo gentilmente di comunicarcelo.

07 novembre 2019, ore 17:00

Università degli Studi di Firenze

Dipartimento SAGAS
Aula 8 (Piano terra)
Via Gino Capponi 9
50121 Firenze

Newsletter

La nostra newsletter vi informa gratuitamente su eventi, annunci, mostre e nuove pubblicazioni del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Potrete riceverla gratuitamente, inserendo i vostri dati nei campi:

*Campo obbligatorio

Trattamento dei dati personali

La newsletter viene inviata tramite MailChimp, che memorizza il vostro indirizzo e-mail e il vostro nome per l'invio della newsletter.

Dopo aver compilato il modulo riceverete una cosiddetta e-mail "double opt-in" in cui verrà chiesto di confermare la registrazione. È possibile annullare l’abbonamento alla newsletter in qualsiasi momento (cosiddetto opt-out). In ogni newsletter o nell’e-mail double opt-in troverete un link per la cancellazione.

Informazioni dettagliate sulla procedura di invio e sulle possibilità di revoca sono contenute nella nostra privacy policy.