Koichi Toyama: L'ombra portata nella pittura senese del primo Quattrocento: il caso di Pietro di Giovanni d'Ambrogio

Seminar

Nella prima metà del Quattrocento alcuni pittori senesi (Sassetta, Giovanni di Paolo, Vecchietta, Domenico di Bartolo) sperimentarono il nuovo dispositivo dell'ombra portata - introdotta a Firenze da Masaccio e Gentile da Fabriano negli anni venti - non in modo costante ma solo in qualche episodio particolare, per esempio nelle scene notturne, per aumentare l’effetto luministico. In questa occasione esamino Pietro di Giovanni d'Ambrogio, che ha dipinto l'ombra portata nei ritratti di Bernardino da Siena prima della canonizzazione (1450), ma attribuendola solo agli oggetti (cordone, portaocchiali, libro) che erano considerati importanti come reliquie.

Koichi Toyama is Professor of Art History at Keio University, Tokyo. He studied at Keio University, Tokyo University, and Università degli studi di Firenze. He was a visiting scholar at Oxford University in 2002-03 and is currently a visiting scholar at Kunsthistorisches Institut in Florenz until December 2013. His primary research addresses Florentine sculpture and Sienese painting in the Fifteenth Century. The latter is represented by a paper "Light and Shadow in Sassetta" in 'Sassetta The Borgo San Sepolcro Altarpiece' published from Villa I Tatti.

Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Planck-Institut
Casa Zuccari - Sala terrena
Via Giuseppe Giusti
50121 Firenze
Prof. Dr. Alessandro Nova  
Telefon:+39 055 24911-85
E-Mail:dirnova@...

Newsletter

La nostra newsletter vi informa gratuitamente su eventi, annunci, mostre e nuove pubblicazioni del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Potrete riceverla gratuitamente, inserendo i vostri dati nei campi:

*Campo obbligatorio

Trattamento dei dati personali

La newsletter viene inviata tramite MailChimp, che memorizza il vostro indirizzo e-mail e il vostro nome per l'invio della newsletter.

Dopo aver compilato il modulo riceverete una cosiddetta e-mail "double opt-in" in cui verrà chiesto di confermare la registrazione. È possibile annullare l’abbonamento alla newsletter in qualsiasi momento (cosiddetto opt-out). In ogni newsletter o nell’e-mail double opt-in troverete un link per la cancellazione.

Informazioni dettagliate sulla procedura di invio e sulle possibilità di revoca sono contenute nella nostra privacy policy.