Giornata di studi

On Alinari.
International Perspectives and Methodological Reflections.

Giornata di studi online

Organizzazione: Costanza Caraffa (Kunsthistorisches Institut in Florenz, Max-Planck-Institut) in collaborazione con la Regione Toscana e la Fondazione Alinari per la Fotografia

Registrazione gratuita: https://zoom.us/meeting/register/tJIlceitqjIrH9I8WFLjrQiDCtbIm8m8Tjoy

Deposito Art Defender di Calenzano, Firenze

La lunga storia di Alinari, il celebre stabilimento fotografico fondato a Firenze nel 1852, è arrivata ad un punto di svolta nel dicembre 2019, con l'acquisizione da parte della Regione Toscana di milioni di oggetti fotografici, documenti, libri specializzati, attrezzature tecniche storiche, a cui stanno per seguire gli asset digitali. Il 16 luglio 2020 è stata creata la Fondazione Alinari per la Fotografia. Il passaggio da una azienda privata a una istituzione pubblica costituisce non solo una sfida gestionale, ma soprattutto un nuovo inizio, con l'opportunità di porre le attività della nuova Fondazione in un contesto internazionale del massimo livello culturale e scientifico. Per accompagnare questo momento di passaggio, la Fototeca del Kunsthistorisches Institut in Florenz in collaborazione con la Regione Toscana e la Fondazione Alinari per la Fotografia ha organizzato una giornata di studi che coinvolge prestigiosi studiosi e studiose in un dialogo con l'artista Armin Linke. Il loro compito sarà indicare nuovi orizzonti e impostare nuove questioni di ricerca che possano collegare il passato, il presente e il futuro del patrimonio Alinari.

Nel rispetto delle norme di sicurezza imposte dal perdurare della crisi sanitaria globale, la giornata di studi si svolgerà online. La partecipazione è libera previa registrazione gratuita: https://zoom.us/meeting/register/tJIlceitqjIrH9I8WFLjrQiDCtbIm8m8Tjoy.
Ai partecipanti registrati verrà spedito un link Zoom.

Interventi:

  • Estelle Blaschke (Universität Basel): Rarity vs. Ubiquity. Some Thoughts on the Institutionalisation of Photography
  • Elizabeth Edwards (De Montfort University, Leicester / V&A Research Institute, London): Street Views: An Everyday Dissemination of Photographs
  • Paul Frosh (The Hebrew University of Jerusalem): When is an Archive Also a Bank? Industry, Value and Economy in a Photographic Institution
  • Armin Linke (Berlin / ISIA Urbino): Artistic Practices in Photographic Archives: Some Examples
  • Joan M. Schwartz (Queen's University, Kingston): Access Aims and Descriptive Affordances
  • Tiziana Serena (Università di Firenze): Making Choices. History is Not a Ready-Made: Institutionalisation as Re-Writing
  • Kelley Wilder (De Montfort University, Leicester): Photographs as Bureaucracy in the Business of Photography

Con i saluti istituzionali del Presidente della Regione Toscana e del Presidente della Fondazione Alinari per la Fotografia nonché un intervento introduttivo del Direttore Cultura e Ricerca della Regione Toscana

Avviso

Questo evento viene documentato fotograficamente e/o attraverso riprese video. Qualora non dovesse essere d’accordo con l’utilizzo di immagini in cui potrebbe essere riconoscibile,  da parte del Kunsthistorisches Institut in Florenz a scopo di documentazione degli eventi e di pubbliche relazioni (p.e. social media) la preghiamo gentilmente di comunicarcelo.

Partner

In collaborazione con Regione Toscana e Fondazione Alinari per la Fotografia

Newsletter

La nostra newsletter vi informa gratuitamente su eventi, annunci, mostre e nuove pubblicazioni del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Potrete riceverla gratuitamente, inserendo i vostri dati nei campi:

*Campo obbligatorio

Trattamento dei dati personali

La newsletter viene inviata tramite MailChimp, che memorizza il vostro indirizzo e-mail e il vostro nome per l'invio della newsletter.

Dopo aver compilato il modulo riceverete una cosiddetta e-mail "double opt-in" in cui verrà chiesto di confermare la registrazione. È possibile annullare l’abbonamento alla newsletter in qualsiasi momento (cosiddetto opt-out). In ogni newsletter o nell’e-mail double opt-in troverete un link per la cancellazione.

Informazioni dettagliate sulla procedura di invio e sulle possibilità di revoca sono contenute nella nostra privacy policy.