Symposium

Spazio interno e spazio esterno: Come la piazza forma la città

Organizzato dal gruppo di ricerca "Piazza e monumento"

Le piazze, ambienti caratteristici della città, attirano e anzi rendono possibili, per la loro accessibilità e lo spazio non costruito che mettono a disposizione, le attività peculiari della vita urbana. Ciò è determinato non soltanto dagli edifici e dalle emergenze architettoniche, ma anche da strade e percorsi urbani che creano lo spazio della piazza. L'articolarsi della piazza come spazio dipende in questo senso da una varietà di fattori. Nell'età moderna lo sviluppo della piazza subisce una svolta decisiva quando essa prende il sopravvento sulle costruzioni che la circondano, e inizia a influire sulla città stessa definendo assi visivi nel tessuto urbano.

Il convegno vorrebbe mettere al centro della discussione questa doppia funzione della piazza - da un lato essere definita dalla città, dall'altro lato esercitare un influsso su di essa.

Lo spazio della piazza non è soltanto un palcoscenico, ma, con le sue specificità, determina la vita sociale della città e la rappresenta. Da spazio esterno la piazza diventa così uno spazio interno, i cui media convogliano le forze della città e le rendono manifeste. In questo senso, ci si deve domandare in che modo i diversi media (architettura, scultura e altre arti visive, araldica, apparati effimeri) 'arredano' la piazza, e come le strutture della città incidono sulla sua forma. Allo stesso tempo, la piazza nel suo configurarsi si intreccia con gli ordini sociali e politici dello spazio cittadino, del territorio, della nazione e di altre entità politiche. Costantemente rielaborata e riallestita, la piazza non è mai un' 'opera compiuta', ma subisce sempre nuove trasformazioni e cambiamenti di connotazione, che ricostruiscono di volta in volta il suo spazio sociale.

Tali problematiche spaziali e temporali sono già state rilevate dalla ricerca sulle piazze, non è però fino ad ora stata chiarita la funzione del potenziale temporale delle piazze come fattore costruttivo. Il convegno vorrebbe sollecitare una riflessione metodologica sulla longue durée delle piazze, senza voler privilegiare determinate epoche storiche o zone geografiche.

Kunsthistorisches Institut in Florenz - Max-Planck-Institut
Konferenzsaal / Sala confernze
Via Giuseppe Giusti 38
50121 Florenz

Newsletter

Our Newsletter provides you with free information on events, tenders, exhibitions and recent publications from the Kunsthistorisches Institut in Florenz.

If you would like to receive our newsletter, please enter your name and e-mail address:

*required field

Notes on the content of the newsletter and transit procedures

This letter is sent via MailChimp, where your e-mail address and name will be saved for sending the newsletter.

Once you have completed the form, you will receive a "Double-Opt-In-E-Mail," in which you are asked to confirm your registration. You can cancel your subscription to the Newsletter at any time ("Opt-out"). You will find an unsubscribe link in every Newsletter and in the Double-Opt-in-E-Mail.

You will receive detailed information about transit procedures and your withdrawal options in our privacy policy.