Lecture

Lina Bolzoni: I palazzi della memoria. Giulio Camillo e qualche propaggine novecentesca

Partendo dalla antica tradizione dell'arte della memoria, ci si fermerà su Giulio Camillo, il cui progetto condensa in sé i sogni di un'intera età. Poeta, maestro di retorica, interessato alla cabala e all'alchimia, Camillo è amico di Bembo e lodato dall'Ariosto, ha stretti legami con artisti come Tiziano, Serlio, Lorenzo Lotto. Insegue per tutta la vita il sogno faustiano di un teatro della memoria capace di contenere in sé un sapere enciclopedico e insieme di rivelare i segreti della bellezza delle grandi opere d'arte. Si illustreranno nuovi manoscritti venuti alla luce e ci si fermerà su alcuni esempi novecenteschi di palazzi enciclopedici proposti dalla Biennale di Venezia del 2013.

   

Lina Bolzoni dal 1997 è docente di Letteratura italiana presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove è stata Preside della Classe di Lettere e Filosofia dal 1998 al 2001 . È stata inoltre visiting professor in varie università straniere, fra cui Harvard, UCLA, New York University, il Collège de France, École Normale Supérieure, visiting scholar al Getty Center for the History of Art and the Humanities di Los Angeles (California), e visiting fellow a Christ Church College, All Souls College e Keble College di Oxford. È "honorary member" della Modern Language Association of America, membro della American Philosophical Society, socio straniero dell'Académie des incriptions et belles lettres di Parigi e socio nazionale dell'Accademia Nazionale dei Lincei.  La sua attività di ricerca ha riguardato i rapporti fra letteratura e filosofia fra Cinque e Seicento (con studi su Tommaso Campanella, Francesco Patrizi da Cherso e sulla letteratura utopica), l'oratoria sacra e profana, il poema cavalleresco, l'arte della memoria, il ritratto nella tradizione lirica e figurativa, la tradizione della lettura come incontro e dialogo con gli autori. Fra i suoi libri, si segnalano La stanza della memoria (Torino, Einaudi, 1995), La rete delle immagini. Predicazione in volgare dalle origini a Bernardino da Siena (Torino, Einaudi, 2002), Poesia e ritratto nel Rinascimento (Bari, Laterza, 2008), Il cuore di cristallo. Ragionamenti d'amore, poesia e ritratto nel Rinascimento (Torino, Einaudi, 2010) e Il lettore creativo. Percorsi cinquecenteschi fra memoria, gioco, scrittura (Napoli, Guida, 2012).

Notice

This event will be documented photographically and/or recorded on video. Please let us know if you do not agree with the Kunsthistorisches Institut in Florenz using images in which you might be recognizable for event documentation and public relation purposes (e.g. social media).

January 27, 2015, 6:00pm

Kunsthistorisches Institut in Florenz
Max-Planck-Institut

Palazzo Grifoni Budini Gattai
Via dei Servi 51
50122 Firenze

Newsletter

Our Newsletter provides you with free information on events, tenders, exhibitions and recent publications from the Kunsthistorisches Institut in Florenz.

If you would like to receive our newsletter, please enter your name and e-mail address:

*required field

Notes on the content of the newsletter and transit procedures

This letter is sent via MailChimp, where your e-mail address and name will be saved for sending the newsletter.

Once you have completed the form, you will receive a "Double-Opt-In-E-Mail," in which you are asked to confirm your registration. You can cancel your subscription to the Newsletter at any time ("Opt-out"). You will find an unsubscribe link in every Newsletter and in the Double-Opt-in-E-Mail.

You will receive detailed information about transit procedures and your withdrawal options in our privacy policy.