Ricerca

Ulrich Middeldorf e la Photothek

Ute Dercks

Quando Ulrich Middeldorf (1901–1983) partì da Firenze nel novembre 1935 per andare a insegnare all'Università di Chicago, lasciò la "collezione di fotografie – l'orgoglio più grande del nostro Istituto" (Arthur Haseloff, direttore 1932–1935) in una disposizione che caratterizza ancora oggi la Fototeca. Anche la sua influenza sull'accrescimento dei fondi fu enorme, non solo per le fotografie da lui donate, ma anche per i suoi contatti con uno dei più importanti mecenati della Fototeca, Luigi Vittorio Fossati Bellani, con il cui aiuto Middeldorf poté ampliare sistematicamente le sezioni della Fototeca. Middeldorf era giunto a Firenze come borsista nel 1926 dopo aver terminato gli studi universitari. Negli anni successivi trasformò la Fototeca in un moderno strumento di ricerca, riformando il sistema di classificazione e i cataloghi cartacei. Particolarmente interessante risulta un progetto mai portato a termine da Middeldorf, il "Catalogo ordinato per criteri storico-artistici". Qui gli artisti sono registrati con le rispettive date, l'ambiente di appartenenza e i maestri nonché i riferimenti bibliografici. Questi ultimi costituiscono una stretta connessione con i fondi della Biblioteca.

Ute Dercks: Ulrich Middeldorf Prior to Emigration - The Photothek of the Kunsthistorisches Institut in Florenz (1928-1935)
In: Exiles and émigrés, libraries and image collections: the intellectual legacy, edited by v. Jaś Elsner and Clare Hills-Nova, Art Libraries Journal vol. 38, n. 4 (2013), pp. 29–36
 
Ute Dercks: "And because the use of the photographic device is impossible without a proper card catalog...." The Typological-Stylistic Arrangement and the Subject Cross-Reference Index of the KHI's Photothek between 1897 and the 1930s
In: Classifying content. Photographic collections and theories of thematic ordering, edited by v. Chiara Franceschini and Katia Mazzucco, Visual Resources, vol. 30, Issue 3, September 2014, pp. 181–200

Newsletter

La nostra newsletter vi informa gratuitamente su eventi, annunci, mostre e nuove pubblicazioni del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Potrete riceverla gratuitamente, inserendo i vostri dati nei campi:

*Campo obbligatorio

Trattamento dei dati personali

La newsletter viene inviata tramite MailChimp, che memorizza il vostro indirizzo e-mail e il vostro nome per l'invio della newsletter.

Dopo aver compilato il modulo riceverete una cosiddetta e-mail "double opt-in" in cui verrà chiesto di confermare la registrazione. È possibile annullare l’abbonamento alla newsletter in qualsiasi momento (cosiddetto opt-out). In ogni newsletter o nell’e-mail double opt-in troverete un link per la cancellazione.

Informazioni dettagliate sulla procedura di invio e sulle possibilità di revoca sono contenute nella nostra privacy policy.