Arte, discorso, storia.
Fonti e prassi dell'arte italiana in una prospettiva storica

Juniorprofessur
Wolf-Dietrich Löhr

Per comprendere i complessi oggetti della storia dell'arte nella loro costituzione e funzionalità materiale e tecnica occorre analizzare le condizioni storiche della loro produzione e ricezione. In novelle, cronache, contratti e altri scritti possiamo rinvenire le tracce di un vivace discorso artistico che ci consente un tale approccio. L'individuazione di una terminologia del fare, comprendere e valutare opere d'arte nei diversi strati sociali del pubblico, eseguita attraverso l'analisi di fonti di diversi generi testuali, non viene a riflettere soltanto la simultaneità di concetti opposti dell'agire artistico, ma anche le agitate congiunture del sapere relativo a materiali e tecniche artistiche. Si possono altresì osservare momenti della trasmissione, assimilazione o trasformazione di antichi topoi, così come innovativi abbozzi dell'identità di artista. Nella loro varietà e correlazione, i testi consentono di affinare gli strumenti storico-artistici per indagare – nel dialogo delle discipline – effetti, forme d'uso e interpretazioni di immagini e configurazioni visive nell'ambito di strutture sociali. Alle origini di un approccio storiografico all'arte che vediamo sempre più intensificarsi in Italia a partire dal XIV secolo, vengono definite inoltre narrazioni essenziali di cui percepiamo oggi l'eco negli usi linguistici della teoria e critica d'arte. In tal senso, la messa a fuoco di una terminologia storica offre anche stimoli per una riflessione metodologica sugli attuali discorsi scientifico-accademici.

Partner

in cooperazione con

Newsletter

La nostra newsletter vi informa gratuitamente su eventi, annunci, mostre e nuove pubblicazioni del Kunsthistorisches Institut in Florenz.

Potrete riceverla gratuitamente, inserendo i vostri dati nei campi:

*Campo obbligatorio

Trattamento dei dati personali

La newsletter viene inviata tramite MailChimp, che memorizza il vostro indirizzo e-mail e il vostro nome per l'invio della newsletter.

Dopo aver compilato il modulo riceverete una cosiddetta e-mail "double opt-in" in cui verrà chiesto di confermare la registrazione. È possibile annullare l’abbonamento alla newsletter in qualsiasi momento (cosiddetto opt-out). In ogni newsletter o nell’e-mail double opt-in troverete un link per la cancellazione.

Informazioni dettagliate sulla procedura di invio e sulle possibilità di revoca sono contenute nella nostra privacy policy.